martedì 16 aprile 2013

prova post

Dovrà pagare 145mila euro per aver registrato, illegalmente, dati privati scaricati da reti wireless non protette
BERLINO
Nuove grane per Google in Germania: il gigante di Mountain View è stato condannato a pagare una multa di 145mila euro per aver registrato, illegalmente, dati privati scaricati da reti senza fili (wireless) non protette da password. Lo ha reso noto Johannes Caspar , incaricato governativo per la protezione dei dati della città-Stato di Amburgo.

Secondo quanto reso noto la multinazionale californiana avrebbe registrato indebitamente e-mail, password, foto e protocolli di chat di alcuni ignari utenti tra il 2010 e il 2012. I dati sono stati salvati durante le escursioni fotografiche per la realizzazione di Street View, un servizio che permette di vedere immagini delle strade di tutto il mondo. Durante la registrazione degli scatti, ripresi da videocamere montate su auto, sono stati scaricati illegalmente anche dati di alcune reti wireless non protette.